DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18. Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19 – Cura Italia
Mercoledì 18 Marzo 2020 10:07

I principali articoli relativi agli Enti territoriali, riportando integralmente il solo Art.103:


Art. 25 - (Congedo e indennità per i lavoratori dipendenti del settore pubblico, nonché bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting per i dipendenti del settore sanitario pubblico e privato accreditato, per emergenza COVID -19)

Art. 29 - (Indennità lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali)

Art. 30 - (Indennità lavoratori del settore agricolo)

Art. 65 - (Credito d’imposta per botteghe e negozi)

Art. 73 - (Semplificazioni in materia di organi collegiali)

Art. 75 - (Acquisti per lo sviluppo di sistemi informativi per la diffusione del lavoro agile e di servizi in rete per l’accesso di cittadini e imprese)

Art. 77 - (Pulizia straordinaria degli ambienti scolastici)

Art. 81 - (Misure urgenti per lo svolgimento della consultazione referendaria nell’anno 2020)

Art. 87 - (Misure straordinarie in materia di lavoro agile e di esenzione dal servizio e di procedure concorsuali)

Art. 97 - (Aumento anticipazioni FSC)

Art. 103 - (Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza)

1. Ai fini del computo dei termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti

alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020. Le pubbliche amministrazioni adottano ogni misura organizzativa idonea ad assicurare comunque la ragionevole durata e la celere conclusione dei procedimenti, con priorità per quelli da considerare urgenti, anche sulla base di motivate istanze degli interessati. Sono prorogati o differiti, per il tempo corrispondente, i termini di formazione della volontà conclusiva dell’amministrazione nelle forme del silenzio significativo previste dall’ordinamento.

2. Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020”.

3. Le disposizioni di cui ai commi precedenti non si applicano ai termini stabiliti da specifiche disposizioni del presente decreto e dei decreti-legge 23 febbraio 2020, n. 6, 2 marzo 2020, n. 9 e 8 marzo 2020, n. 11, nonché dei relativi decreti di attuazione.

4. Le disposizioni di cui al comma 1 non si applicano ai pagamenti di stipendi, pensioni, retribuzioni per lavoro autonomo, emolumenti per prestazioni di lavoro o di opere, servizi e forniture a qualsiasi titolo, indennità di disoccupazione e altre indennità da ammortizzatori sociali o da prestazioni assistenziali o sociali, comunque denominate nonché di contributi, sovvenzioni e agevolazioni alle imprese comunque denominati.

5. I termini dei procedimenti disciplinari del personale delle amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ivi inclusi quelli del personale di cui all’articolo 3, del medesimo decreto legislativo, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, sono sospesi fino alla data del 15 aprile 2020.

6. L’esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili, anche ad uso non abitativo, è sospesa fino al 30 giugno 2020.

Art. 104 - (Proroga della validità dei documenti di riconoscimento)

Articolo 107 - (Differimento di termini amministrativo-contabili)

Art. 109 - (Utilizzo avanzi per spese correnti di urgenza a fronte dell’emergenza COVID-19)

Art. 110 - (Rinvio questionari Sose)

Art. 112 - (Sospensione quota capitale mutui enti locali)

Art. 114 - (Fondo per la sanificazione degli ambienti di Province, Città metropolitane e Comuni)

Art. 115 - (Straordinario polizia locale)

Art. 125 - (Proroga dei termini nel settore assicurativo e per opere di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile dei piccoli comuni

Allegati:
Scarica questo file (CURA_ITALIA.pdf)CURA_ITALIA.pdf[ ]2933 Kb
 
DPCM 9 marzo 2020 e programma di lavoro del Dipartimento regionale Agricoltura.
Mercoledì 11 Marzo 2020 12:36

DIPARTIMENTO DELL'AGRICOLTURA

Assessorato Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea

DPCM 9 marzo 2020 e programma di lavoro del Dipartimento regionale Agricoltura.

http://pti.regione.sicilia.it/portal/pls/portal/docs/150969832.PDF

 
Addendum all’Accordo per la moratoria del debito 2019
Martedì 10 Marzo 2020 08:58

Gentilissimi,

desideriamo informarvi sul fatto che alla luce della crescente emergenza di sanità pubblica conseguente alla diffusione dell’epidemia del COVID-19, che sta producendo danni rilevanti alle imprese italiane le quali, in alcuni casi, hanno dovuto interrompere o ridurre la propria attività e quindi della conseguente necessità di sostenere anche finanziariamente le imprese danneggiate dalla temporanea interruzione/riduzione dell’attività, al fine di evitare la perdita di capacità produttiva e relazioni commerciali, l’ABI e le Associazioni di rappresentanza delle imprese hanno:

a)  Richiesto di ampliare l’operatività del Fondo di Garanzia per le PMI, aumentando, tra l’altro, la quota garantita per le linee di credito a breve, in considerazione delle potenziali tensioni sul fronte della liquidità delle imprese, e per creare le condizioni per agevolare un allungamento delle scadenze dei finanziamenti garantiti, il tutto con riferimento alle operazioni oggetto di moratoria connesse agli effetti del diffondersi del Coronavirus;

b)  Esteso l’applicazione della misura “Imprese in Ripresa 2.0” di cui all’Accordo per il Credito 2019, ai finanziamenti in essere al 31 gennaio 2020 erogati in favore delle imprese danneggiate dall’emergenza epidemiologica “COVID-19”.

In tal senso, sperando di fare cosa gradita ed utile, in allegato la relativa modulistica da presentare alla banca con la quale si intrattengono rapporti per accedere ai benefici previsti dall’addendum all’Accordo di che trattasi.

 
Approvato il riconoscimento dell’“Ecomuseo delle Madonie”
Venerdì 07 Febbraio 2020 10:46

 

COMUNICATO STAMPA

Approvato il riconoscimento dell’“Ecomuseo delle Madonie”

 
Bando periferie, SO.SVI.MA. spa: consegnati i lavori partono i primi cantieri
Lunedì 03 Febbraio 2020 12:11

03 Febbraio 2020

“Via libera all’apertura dei primi cantieri finalizzati agli interventi di riqualificazione urbana presentati dalla SO.SVI.MA. Spa nell’ambito del bando periferie per un ammontare complessivo di circa 3,6 milioni di euro”. Lo annunciano l’Amministratore Unico Alessandro Ficile ed il responsabile Unico del Procedimento Carmelo Macaluso.

Dopo più di un anno di lavoro, prende concreto avvio il progetto “I ART Madonie” che vede coinvolto un partenariato pubblico – privato composto da 18 comuni (Alimena, Aliminusa, Bompietro, Caltavuturo, Castelbuono, Cerda, Geraci Siculo, Gratteri, Lascari, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde, Sciara, Scillato, Sclafani Bagni e Valledolmo) e da 2 partner privati (Associazione I WORLD e Sinergie Group Srl), guidati dalla SO.SVI.MA. spa e che prevede tra l’altro:

-          la riqualificazione urbana delle periferie dei Comuni aderenti e loro messa in rete

-          il miglioramento della qualità del decoro urbano

-          il potenziamento delle prestazioni e dei servizi di scala urbana, tra i quali lo sviluppo di pratiche del terzo settore per l’inclusione sociale

-          l’adeguamento di nove delle 18 infrastrutture destinate ad attività e servizi sociali e culturali, educativi e didattici.

 

Detti obiettivi si coglieranno attraverso la creazione di Centri Culturali Polivalenti (CCP) che, grazie al supporto di qualificati esperti, svilupperanno contenuti tematici, in grado di raccontare –con strumenti multimediali- in modo originale e creativo il paesaggio, la cultura e le identità territoriali.

Inoltre il progetto prevede il coinvolgimento di rilevanti istituzioni nel mondo dell’arte contemporanea per attività di networking internazionale e di alcuni dei più grandi artisti contemporanei al mondo di arte urbana e più specificatamente di street art.

Gli artisti saranno selezionati in corso d’opera sulla base di indiscussa fama e di un avviso pubblicato su tutte le più importanti riviste di arte contemporanea a livello internazionale. Essi interverranno negli spazi urbani periferici individuati dai Comuni nel rispetto dei vincoli urbanistici e paesaggistici e prenderanno come spunto le analisi storico antropologiche condotte nel corso del progetto.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 8