Bando pubblico per gli interventi diretti a tutelare l’ambiente e i beni culturali dei centri storici
Lunedì 21 Maggio 2018 10:42

Bando pubblico per la predisposizione di un programma regionale di finanziamento al fine di favorire gli interventi diretti a tutelare l’ambiente e i beni culturali, per la realizzazione di infrastrutture per l’accrescimento dei livelli di sicurezza, per il risanamento dei centri storici e la prevenzione del rischio idrogeologico, a valere sulle risorse FSC, nei comuni della Regione siciliana.

E' stato pubblicato sulla GURS n. 22 del 18 maggio u.s. il bando di che trattasi, che ha come oggetto il finanziamento di interventi infrastrutturali finalizzati a tutelare l’ambiente e i beni culturali favorendo l’accrescimento dei livelli di sicurezza, il risanamento dei centri storici e la prevenzione del rischio idrogeologico dei piccoli comuni dell’Isola, con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti.

Le proposte progettuali comprendono:

a) interventi per il risanamento dei centri storici mediante la riqualificazione urbana e/o il miglioramento della sicurezza degli edifici pubblici di proprietà dei comuni nonché delle Chiese purché soggetti a vincolo e tutela dalle norme sui beni culturali;

b) interventi finalizzati a mitigare il rischio idrogeologico dei centri storici;

c) opere di urbanizzazione primaria e secondaria purché finalizzate alla mitigazione del rischio idrogeologico dei centri storici.

Linea di intervento A:

1) recupero, completamento, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo del patrimonio edilizio pubblico (ad esclusione di quello residenziale e dell’edilizia scolastica);

2) recupero, riqualificazione del patrimonio edilizio, urbanistico e ambientale, mediante interventi di riutilizzazione di spazi inedificati o resi liberi per crolli o demolizioni, anche con l’inserimento di elementi integrati di arredo urbano e di piantumazioni nelle piazze e nelle vie pubbliche, ovvero di demolizione e ricostruzione di immobili degradati;

3) recupero di chiese, mediante il restauro conservativo, l’abbattimento delle barriere architettoniche ed il miglioramento statico e strutturale;

Linea di intervento B:

1) realizzazione, manutenzione straordinaria e ammodernamento delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, purché finalizzati alla mitigazione del rischio idrogeologico delle aree classificate almeno “R3” dal vigente Piano per l’assetto idrogeologico (PAI) della Regione siciliana, all’interno dei centri storici, come sopra definiti;

2) interventi diretti alla mitigazione del rischio idrogeologico delle aree classificate almeno “R3” dal vigente Piano per l’assetto idrogeologico (PAI) della Regione siciliana, all’interno dei centri storici, come sopra definiti.

Presentazione istanze

Entro 120 giorni, successivi e continui, dalla data di pubblicazione del presente bando nella  Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana (17 settembre 2018).

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Maggio 2018 10:52