Sosvima.it si rinnova.

Il nuovo sito della Sosvima presenta un layout totalmente rivisto. Sono state migliorate le aree news, utilizzo della newsletter per le comunicazioni su bandi ed altro, e inoltre è stato allestito un calendario eventi.

Chi siamoMissione Strategica e obbiettiviDove siamoContatti


panorama_castellanese

 

Fondazione per il SUD – Nuovo bando per MIGLIORARE LA QUALITA’ DI VITA E IL BENESSERE DELLE PERSONE CON DISABILITA’. vi comunichiamo che la Fondazione per il SUD ha promosso un nuovo bando finalizzato a selezionare idee per servizi innovativi a favore di gi... Continua a leggere
BANDO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE A STARTUP WEEKEND TOURISM EDITION 2016   La SO.SVI.MA. Spa ed il Consorzio Turistico “Cefalù – Madonie – Himera”, hanno aderito all’iniziativa Startup Weekend Tourism Edition 201... Continua a leggere
Avviso pubblico_Opportunità per i cittadini e per le imprese – Italia Lavoro - Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione Nell’ambito del programma SPA-Sperimentazioni di Politiche Attive (Botteghe), la finalità di Italia Lavoro con il presente avviso è di favor... Continua a leggere
INAIL - Avviso pubblico -ISI 2015 INAIL - Avviso pubblico per incentivi di sostegno alle imprese per la realizzazione di progetti di investimento per migliorare le condizioni... Continua a leggere
Credito d’imposta a favore delle imprese alberghiere: pubblicate le istruzioni operative Con il provvedimento prot. n. 2016/6743 del 14 gennaio 2016, l’Agenzia delle Entrate ha dettato le modalità ed i termini di fruizione del c... Continua a leggere

 
Credito d’imposta a favore delle imprese alberghiere: pubblicate le istruzioni operative
Venerdì 15 Gennaio 2016 10:34

Con il provvedimento prot. n. 2016/6743 del 14 gennaio 2016, l’Agenzia delle Entrate ha dettato le modalità ed i termini di fruizione del credito d’imposta di cui all’art. 10 del decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 luglio 2014, n. 106, a favore delle imprese alberghiere ai sensi del decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, il Ministro dello sviluppo economico e il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 7 maggio 2015.

In particolare, l’art. 10 del decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83 riconosce un credito d’imposta a vantaggio delle imprese alberghiere esistenti alla data del 1° gennaio 2012. Con il decreto 7 maggio 2015 sono state adottate le disposizioni applicative della predetta misura agevolativa.
Nello specifico, l’art. 5 del citato D.M. 7 maggio 2015 nel disciplinare la procedura di accesso, riconoscimento e utilizzo del credito d’imposta in parola, prevede, al comma 6, che lo stesso è utilizzabile in compensazione presentando il modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici ENTRATEL e FISCONLINE messi a disposizione dell’Agenzia delle Entrate, pena il rifiuto dell’operazione di versamento.

Modalità e termini di fruizione del credito d’imposta
Il credito d’imposta in parola, come detto, è utilizzabile in compensazione presentando il modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, pena il rifiuto dell’operazione di versamento. Con separata risoluzione dell’Agenzia delle Entrate sarà istituito il codice tributo per la fruizione del credito d’imposta da indicare nel modello F24 e saranno impartite le istruzioni per la compilazione del modello stesso.

Procedura di controllo automatizzato
Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo trasmette all’Agenzia delle Entrate, con modalità telematiche definite d’intesa, l’elenco delle imprese beneficiarie del credito, con l’importo concesso a ciascuna di esse.
Con le stesse modalità telematiche, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo comunica all’Agenzia delle Entrate le variazioni agli elenchi delle imprese beneficiarie già trasmessi, nonché le revoche dei crediti già concessi, entro 15 giorni da quando il citato Ministero ha conoscenza dell’evento che ha determinato la variazione o la revoca. In tali casi, il modello F24 è presentato telematicamente all’Agenzia delle Entrate a partire dal terzo giorno lavorativo successivo a quello di comunicazione delle variazioni e delle revoche da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo all’Agenzia delle Entrate.
Per ciascun modello F24 ricevuto, l’Agenzia delle Entrate, sulla base dei dati comunicati, effettua controlli automatizzati. Nel caso in cui l’importo del credito d’imposta utilizzato risulti superiore all’ammontare del credito residuo, ovvero nel caso in cui l’impresa non rientri nell’elenco dei soggetti ammessi al beneficio, il relativo modello F24 è scartato. Lo scarto è comunicato al soggetto che ha trasmesso il modello F24 tramite apposita ricevuta consultabile sul sito internet dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

 
SNAI - STRATEGIA NAZIONALE AREE INTERNE
Mercoledì 22 Ottobre 2014 09:33

 

Il territorio delle Madonie, a seguito di rapporto istruttorio del Comitato Nazionale Aree Interne, è stato selezionato quale area prototipale sulla quale sperimentare la Strategia
Nazionale Aree Interne giusta delibera Giunta Regionale n. 162 del 22 giugno 2015;


· Per Aree Interne, si intende quella vasta e maggioritaria parte del territorio nazionale non pianeggiante, fortemente policentrica, con diffuso declino della superficie coltivata e spesso affetta da particolare calo o invecchiamento demografico che si snoda lungo tutta la penisola. A queste aree del paese è mancata, fin’ora, una strategia nazionale che potesse consentire loro di raggiungere assieme tre distinti ma interconnessi obiettivi generali:
a) Tutelare il territorio e la sicurezza degli abitanti, affidandone la cura e la manutenzione agli abitanti stessi;
b) Promuovere la diversità naturale e culturale e il policentrismo: una ricchezza naturale e culturale sulle quali fondare nuove opportunità di sviluppo ed assicurare nuovi modelli di vita competitivi;
c) Concorrere al rilancio dello sviluppo sia dal punto di vista agroalimentare che del turismo e dell’artigianato tipico.

Per fare ciò – per la prima volta – la comunità madonita potrà concretamente intervenire nel processo di adeguamento dell’offerta dei servizi essenziali, ovvero di poter concordare, in un confronto alla pari con i livelli regionali e nazionali, sui seguenti aspetti:

a) Ribilanciamento dei plessi scolastici;

b) Costruzione di un’adeguata rete territoriale sanitaria;

c) Miglioramento del trasporto pubblico locale;

d) Reti digitali;

A) Territorio interessato

  • Comuni SNAI (21) beneficiari diretti: Aliminusa, Alimena, Bompietro,  Blufi, Caccamo, Caltavuturo, Castelbuono, Castellana Sicula, Collesano, Gangi, Geraci Siculo, Gratteri, Isnello, Montemaggiore Belsito, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde, Scillato e  Sclafani Bagni;
  • Comuni Area Strategica (7) beneficiari indiretti degli interventi: Campofelice di Roccella, Cefalù, Cerda, Lascari,  Sciara, Termini Imerese e Valledolmo.

Ad Agosto è stata inviata bozza strategia e schema gestione associata funzioni e eservizi al Dipartimento Politiche di Sviluppo Comitato Nazionale Aree Interne

Si rappresenta che detta bozza di strategia è stata elaborata, oltre che grazie al contributo di idee e di proposte raccolte in diversi incontri, culminati nell’Assemblea Generale pubblica tenutasi presso il
Centro Sociale del Comune di Scillato il 7 agosto u.s., tenendo conto dei materiali e delle idee:
1. contenute nel paper Madonie elaborato in occasione della “visita di campo”;
2. presentate dai testimonial nel corso della “visita di campo”;
3. riportate nel verbale della “visita di campo”, avuto particolare riguardo alle
considerazioni effettuate dai rappresentanti nazionali e regionali;
4. contenute nell’analisi SWOT elaborata dal Nucleo di valutazione regionale.

Documentazione:

 
Credito d'imposta 2016
Venerdì 23 Ottobre 2015 08:43

Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha pubblicato la circolare n. 67351/2015
con cui spiega il meccanismo applicativo del credito d’imposta per l’e-commerce di prodotti
agricoli. Ecco un’analisi del credito d’imposta per il commercio elettronico dei beni prodotti nel
settore dell’agricoltura, dell’allevamento, della pesca e della silvicoltura.

Allegati:
Scarica questo file (Credito d'imposta 2016 - Comunicazione.pdf)Credito d'imposta 2016 - Comunicazione.pdf[Informativa ]29 Kb
 
Servizio Civile Nazionale - Avviso agli enti: Presentazione di progetti di Servizio Civile Nazionale per complessivi 6.426 volontari Scadenza: ore 14,00 del 30 giugno 2015 (15-05-2015) - Comunicazione.
Mercoledì 20 Maggio 2015 09:56

con la presente volevamo informarVi che a decorrere dal 15 maggio 2015 e fino alle ore 14,00 del 30 giugno 2015 gli enti di Servizio Civile Nazionale iscritti all'albo nazionale e agli albi regionali e delle Province autonome possono presentare:

1) progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l’avvio di 3.516 volontari;

2) progetti di Servizio civile nazionale per l’attuazione del Programma europeo “Garanzia giovani” per l’avvio di 2.773 volontari;

3) progetti destinati al servizio di accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili, di cui all’art. 1 della legge n. 288/2002 e all’art.40 della legge n. 289/2002, per l’avvio di 137 volontari.

La modulsitica è scaricabile dal sito del servizio civile nazionale, www.serviziocivile.gov.it.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 4